Naked Cake al cioccolato

Tempo di preparazione          30 min + 30 min di cottura e assemblaggio

Dosi per stampo da                26 cm

Come dice il nome stesso, la “Naked Cake” è una torta nuda, cioè non prevede i classici rivestimenti con creme, glasse, pasta di zucchero o altro. Questo vi permetterà di accelerare leggermente il tempo da dedicare alla glassatura esterna, ma dall’altro lato dovrete fare particolare attenzione alla farcitura. Un altro dettaglio importante sono le piccole decorazioni finali, in questo caso era per un pranzo semplice a cui avevo ospiti e ho quindi optato per una decorazione più “casalinga”, ma in occasioni particolari potete arricchirla con fiori freschi, frutta fresca, decorazioni in cioccolato e quant’altro. Ma niente paura poche accortezze per un risultato finale particolare e innovativo, le naked cake sono infatti tra le ultime mode in fatto di torte. Non puoi non provarla!! Iniziamo insieme!

INGREDIENTI

      PER IL PAN DI SPAGNA          

  • 225 gr di uova intere (circa 4 grandi) a temperatura ambiente
  • 75 gr di tuorli (5)
  • 260 gr di zucchero
  • 225 gr di farina 00
  • 75 gr di fecola di patate
  • 12 gr di lievito per dolci
  • ½ cucchiaino di estratto di vaniglia (o 1 bustina di vanillina)
  • Un pizzico di sale

      PER LA CREMA

  • 340 gr di latte intero
  • 80 gr di tuorli (4 o 5)
  • 60 gr di zucchero
  • 10 gr di farina 00
  • 20 gr di amido di mais
  • ½ cucchiaino di estratto di vaniglia (o 1 bustina di vanillina)
  • 220 gr di panna
  • 300 gr di cioccolato fondente

  PER LA BAGNA

  • 150 gr di zucchero
  • 300 ml di acqua
  • 1 e ½ bicchierino di liquore a scelta

PROCEDIMENTO

1. Iniziare a preparare il pan di spagna: nella planetaria (o con le fruste elettriche) montare le uova intere, i tuorli, lo zucchero ed il sale fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso (ci vorranno circa 5/6 minuti)

2. Nel frattempo setacciare insieme farina, fecola e lievito per poi aggiungerli un paio di cucchiai alla volta al composto delle uova, incorporandoli delicatamente con una spatola dal basso verso l’alto

3. Versare l’impasto in uno stampo imburrato e infarinato (o spruzzato con lo spray ungiteglie), e cuocere in forno statico a 180° per 25/30 min (fare la prova stecchino). Solo una volta raffreddato completamente, toglierlo dallo stampo e tagliarlo in 3 strati uguali.

4. Mentre il pan di spagna si raffredda, preparare la crema al cioccolato. Portare ad ebollizione il latte con metà dello zucchero (30 gr). Nel frattempo (in una ciotola non troppo piccola) con una frusta a mano montare leggermente i tuorli con l’altra metà di zucchero.

5. Unire ai tuorli la farina e l’amido setacciandoli e incorporarli sempre usando la frusta.

6. Appena il latte inizia a bollire toglierlo dal fuoco e versarlo sui tuorli, mescolare con la frusta, rimettere il composto nel pentolino del latte e riportare sui fornelli.

7. Tenendo la fiamma bassa, mescolare continuamente fino a quando la crema non si sarà addensata. Una volta cotta aggiungere l’estratto di vaniglia.

8. Versare la crema in una ciotola e coprirla con la pellicola a contatto fino a quando non sarà giunta a temperatura ambiente.

9. Nel frattempo preparare la ganache. Mettere la panna sul fuoco a fiamma bassa e tritare il cioccolato con un coltello o nel mixer.

10. Appena prima che la panna inizi a bollire toglierla dal fuoco e versarla sopra il cioccolato, aspettare un minuto e poi mescolare energicamente con una frusta a mano fino a quando tutti i pezzettini di cioccolato saranno sciolti.

11. Far intiepidire la ganache, ma non farla raffreddare del tutto altrimenti diventa dura.

12. Una volta tiepide, unire crema e ganache mescolando sempre con la frusta, coprire con pellicola a contatto e far raffreddare bene in frigo.

13. Preparare anche la bagna. Versare acqua e zucchero in un pentolino e far sciogliere lo zucchero a fiamma medio bassa, ottenendo così uno sciroppo. Farlo raffreddare completamente e unirvi il liquore (io ho usato il rhum) o l’aroma che si preferisce (vaniglia, arancia…).

14. Una volta ben freddi tutti i componenti si può procedere ad assemblare la torta. Disporre il primo strato di pan di spagna direttamente sul vassoio di portata e inzupparlo, abbastanza ma non eccessivamente, con la bagna.

15. Essendo una naked i bordi resteranno a vista quindi è importante che siano belli. Per questo motivo è ideale mettere la crema al cioccolato in una sac-a-poche con bocchetta a stella e coprire l’intero disco con tanti ciuffetti.

16. Proseguire nello stesso modo con gli altri due strati (facendo attenzione di bagnare il pan di spagna sempre dal lato più spugnoso, in modo che assorba di più la bagna). Alla fine, per decorare la superficie, si può montare della semplice panna (200 gr) con lo zucchero a velo (2 cucchiai) e, con la stessa bocchetta creare i ciuffetti finali. Conservare in frigo almeno 4 ore, anche se consumata il giorno dopo è sempre più buona.

NOTE

  • Se avete uno stampo a cerniera è meglio se ricoprite il fondo con un foglio di carta forno prima di cuocere il pan di spagna
  • Per uno stampo da 22 cm dimezzare le dosi del pan di spagna
  • In questo caso, nello strato superiore ho creato il brodo sempre con la crema al cioccolato, mentre il centro l’ho farcito con panna montata.
Lascia un like e condividi con i tuoi amici
English EN Italian IT