New York cheesecake (senza formaggio spalmabile)

Tempo di preparazione                     15 min + 30 min di cottura

Dosi per stampo a cerniera                22 cm

Ok lo ammetto… nonostante il mio indiscusso attaccamento alla tradizione della mia terra, il mio peccato inconfessabile è il mio amore incondizionato per la New York cheesecake! Il suo guscio croccante e la sua crema scioglievolissima mi conquistano ad ogni morso, ma da buona italiana non potevo non metterci lo zampino e rendere questo dolce buonissimo anche per chi non ama particolarmente il retrogusto del formaggio spalmabile, e quindi… che cheesecake all’italiana sia!!

INGREDIENTI

      Guscio esterno

  • 250 gr di biscotti secchi (tipo Digestive)
  • 100 gr di burro

Crema

  • 3 uova a temperatura ambiente
  • 250 gr di ricotta vaccina (o misto pecora)
  • 250 gr di mascarpone
  • 80 gr di zucchero
  • Scorza di ½ limone
  • Un pizzico di sale
  • Confettura ai frutti di bosco q.b.

PROCEDIMENTO

  1. Mettere a fondere il burro a cubetti in un pentolino a fiamma bassa, nel frattempo in un mixer tritare finemente i biscotti. Quando il burro sarà sciolto versarlo direttamente nel mixer e azionarlo nuovamente fino a quando non si sarà incorporato ai biscotti.
  2. Prendere lo stampo a cerniera e imburrarlo leggermente in modo da farvi aderire per bene la carta forno. Disporre quest’ultima sia sul fondo sia lungo tutti i bordi. Dopodichè versarci dentro i biscotti e con l’aiuto di un bicchiere compattarli fino a creare il guscio della torta. Far riposare in freezer per tutto il tempo in cui preparate la crema.
  3. Separare i tuorli dagli albumi e poi montare i tuorli con lo zucchero, con le fruste elettriche o in planetaria, fino a quando diventano chiari e spumosi.
  4. Unire ai tuorli la ricotta (precedentemente setacciata), il mascarpone e la scorza di limone; mescolare il tutto con le fruste a velocità medio- bassa.
  5. Da parte montare a neve ben ferma gli albumi e incorporarli in 2 o 3 volte alla crema mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.
  6. Estrarre il guscio dal freezer e versarci dentro la crema, cuocere in forno statico a 170° per 40/45 min.
  7. Dopo almeno 4 ore in freezer (meglio se in frigo tutta la notte), cospargere la superficie con la confettura e disporre la torta su un piatto di portata.

NOTE

  • Per questa torta la prova stecchino non vale, quindi per verificare la cottura dovete guardare bene il centro, che deve essere ancora leggermente traballante, e la superficie che deve essere dorata (ma non troppo). Attenzione a non lasciarla cruda, ma nemmeno a farla cuocere troppo altrimenti risulterà molto più pesante all’assaggio.
Lascia un like e condividi con i tuoi amici
English EN Italian IT